Musica

Michele Sarti e Davide Fensi – “Bruyères. Gli spazi della modernità”

Venerdì 4 dicembre 2015, la galleria Etra- Studio Tommasi e l'Atelier de Angelis ospitano il progetto di Michele Sarti e Davide Fensi, Bruyères - Gli spazi della modernità.
I compositori Michele Sarti e Davide Fensi si interrogano sul significato dello "spazio" nella vita quotidiana come nella creazione artistica, con un progetto che unisce alla musica, la poesia, la danza e la pittura. Nelle splendide sale rinascimentali di via della Pergola si esibiranno il contralto Liza van der Peijl, l'attore Massimiliano Sarti e la danzatrice Elisa Zito, insieme all'Ensemble de Angelis, formato dai musicisti Elena Pruneti (flauto), Pierpaolo Romani (Clarinetto), Cesare Chieli (Tromba), Nazareno Caputo (Vibrafono), Andrea Pennati (chitarra), Sofija Tomic (violino), Anna Gandolfi (viola), Norma Regis (violoncello), e diretto da Michele Sarti.
Saranno eseguite musiche di Claude Debussy, Gabriel Fauré, Ugalberto de Angelis, Davide Fensi, Frank Zappa e Michele Sarti, che accompagneranno una coreografia originale di Elisa Zito e alcune letture selezionate da Massimiliano Sarti.
Al pubblico verrano consegnati alcuni pastelli a cera colorati ed un foglio bianco con cui esprimersi, in determinati momenti del concerto, in un'esperienza pittorica guidata dall'artista Benedetta de Angelis. Riunendo in un unico spazio musica, poesia, danza, e pittura, si tenta di colmare la lontananza tra il pubblico e gli esecutori: chi ascolta diviene parte attiva di un'unica esecuzione, partecipando con il movimento del proprio corpo che dipinge ed il suono del pastello che graffia il foglio.